A Pasqua, aspettando il mare…….

Dal capitolo “Amici e amiche che con la creatività vanno a braccetto” vi presento un’idea geniale nella fremente attesa della bella stagione, proprio in questo periodo che della bella stagione non se ne vede nemmeno una briciola.

Le uova a “Bagno Maria”, lo stabilimento balneare della signora Maria……
Uova a a Bagno Maria_1

Appena li ho viste non sono riusico a resistere, il sorriso ha preso il sopravvento.

Cosa serve.
Il necessario per questa splendida idea è veramente semplice e reperibile in ogni casa. Per ogni “palombaro” serve:
– un uovo;
– una cannuccia;
– un elastico di quelli piccoli;
– un tappo di bottiglia  di plastica (ma vanno bene anche quelli delle bottiglie in vetro);
– un foglio di cartoncino nero;
– colla a caldo.

Come fare.
Il “to do” è veramente semplice.
Occorre dimensionare la cannuccia per farla assomigliare al tubo dell amaschera, tagliando sia la parte iniziale che terminale. Preparare il tappo disegnando gli occhi e facendo due piccoli fori nei due lati, proprio dove andremo a fissare l’elastico; ovviamente l’elastico deve essere della dimensionie necessaria per stringere il tappo attorno all’uovo. Se poi volete potrete fissare il tappo al guscio con della colla a caldo, affinchè non possa spostarsi con troppa facilità.
Una volta fissato il tappo basterà fissare la cannuccia al guscio mediante l’elastico.Ritagliare il cartoncino con le forbici e eralizzate sopra il tipico disegno delle pinne. Quindi mediante la colla a caldo fissatele alla parte inferiore del guscio. Ecco fatto!

Uova a a Bagno Maria_2

Non sono stupende?

Un grazie alla creatrice: Ketty!

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...